Note 10, Tab S6 e Watch Active 2: settimana a tutto Samsung

Per chi come me ha seguito le ultime notizie e gli ultimi leaks di questo periodo, non sarà sorpreso da ciò che sto per dire: Samsung in questa settimana presenterà non uno, non due, ma ben tre prodotti di tecnologia, si tratta del Samsung Galaxy Note 10 (e la sua variante Plus), del Samsung Galaxy Tab S6 e del Samsung Galaxy Watch Active 2. Questi dispositivi, che verranno annunciati in tre eventi Galaxy Unpacked differenti (31 luglio, 5 agosto e 7 agosto) porteranno sul mercato due importanti refresh di due prodotti presentati a febbraio e uno, molto sostanzioso, del Galaxy Note 9 dello scorso anno.

Samsung Galaxy Tab S6 (31 luglio) è il successore di Tab S5e e di Tab S4 e sarà il diretto concorrente dell’ultimo iPad Pro di Apple, visto che anch’esso è dotato di penna S-Pen attiva (rispetto al passato, che era solamente passiva) e con attacco magnetico sul retro. Il display è da 10,5″ con tecnologia Super AMOLED con cornici davvero ridotte. Il tablet è il mix perfetto fra le opzioni multimediali che offre l’attuale Tab S5e e la produttività del Tab S4. Il processore è chiaramente di altissimo livello, si tratta infatti dello Snapdragon 855 con 6 GB di RAM e 128 di memoria UFS 3.0, super veloce, adatta ad un utilizzo anche da laptop. Samsung sta puntato in maniera particolare su quest’aspetto, non a caso, la cover keyboard, quella che alloggia la tastiera, presenta anche il trackpad, risultando come una soluzione simile, anche se non uguale, ai Surface Pro di Microsoft, da sempre 2 in 1 leader nel settore produttività legato alla portabilità. Grazie alla funzione DeX, Tab S6 è davvero in grado, per hardware e funzioni, ad essere un ottimo dispositivo in grado di sostituire un computer, seppur con svariati limiti, dati soprattutto dal sistema operativo. L’assenza del jack da 3.5 mm era oramai abbastanza scontata, ma il tablet sarà uno dei primi ad avere una doppia fotocamera posteriore. Infine, altro primato è dato dal fatto che è il primo tablet ad avere un sensore di impronte digitali integrato sotto al display, seppur in versione ottica.

Samsung Galaxy Watch Active 2 sarà il nuovo smartwatch che sostituirà il recente Active di prima generazione, lanciato a febbraio, che ha ottenuto un grande successo viste le sue ottime funzioni per il fitness e l’ottima indossabilità. Il prodotto si presenterà piuttosto simile al precedente, con un design sempre minimale e la confermata non presenza della ghiera rotante, sostituita da una “ghiera touch”, definita dalla stessa azienda coreana come la funzione “Touch Bezels“. Il non inserimento di parti meccaniche rende sicuramente molto più resistente e duraturo questo sportwatch, che avrà, fra le altre cose, ben due diverse dimensioni per la cassa: una da 44 mm e una da 40, segno anche che questa linea “Active” potrà sostituire anche quella Watch standard, lanciata l’anno scorso con il Galaxy Watch da 44 e da 46 mm. Entrambi i modelli usciranno con Tizen OS e tante altre similitudini, fra le quali il SoC Exynos 9110, 768 MB di RAM e la connettività Bluetooth 5.0.

Per quel che riguarda invece Galaxy Note 10 e Note 10 Plus vi rimando all’articolo che avevo scritto poco tempo fa che ne elencava tutte le caratteristiche e le novità confermate. Impressionante è l’aspetto a primo impatto del dispositivo, visto che Samsung è riuscita a limare completamente i bordi, creando un effetto di immersione totale nel display. Inoltre, confermata anche la presenza sul retro della fotocamera ToF e del processore Snapdragon 855 Plus. Le due varianti si differenzieranno soprattutto per le dimensioni, visto che quella standard sarà da 6,3 pollici, mentre quella Plus da 6,8.

Commenti